feedback-blog.jpg

Web reputation, questa sconosciuta

Business e trasformazione delle tecnologia digitale vanno a braccetto e comportano opportunità ma al tempo stesso dubbi e incertezze. La vacanza inizia prima della prenotazione del viaggio e per questo chi vende turismo deve sapere che i turisti hanno un ruolo sempre più determinante nelle dinamiche di business. La capacità di costruirsi una buona web reputation, nel coinvolgerli e conquistare la loro fedeltà, fa la differenza.

Breve guida per migliorare e monitorare la reputazione su Internet

Siamo ormai a fine anno e come da tradizione è tempo di bilanci, ecco dunque alcune domande da porsi per intraprendere la giusta direzione e, perché no, rimettersi in discussione. Nell’era del web 2.0, dove tutto si recensisce, è fondamentale che le persone parlino bene di te.

 

feed2

 Le 6 domande da porsi per essere un albergatore WEB 2.0

  • Ascolti i tuoi clienti prima di offrire loro il tuo prodotto?
  • Che tipo di esperienza offri ai tuoi clienti?
  • Sei sicuro che il tuo brand si proponga in modo coerente con le loro aspettative?
  • Mantieni le tue promesse?
  • Stai coinvolgendo i tuoi dipendenti e la cultura aziendale nel cambiamento?
  • Stai facendo tutto il possibile per migliorare la tua reputazione?

 

feed3

Anche se il passaparola resta al primo posto come fattore per aumentare la credibilità di una azienda, una cosa è certa: una buona recensione a chi la fa non costa nulla e a te genera fatturato e tu vali solo quando i tuoi clienti lo dicono.

Attenzione poi alle recensioni negative: sono un costo difficile da recuperare. Rispondi anche a quelle.

Ricorda sempre che la qualità attesa dipende dalla qualità comunicata: se fai promesse crei aspettative e il cliente pretende che siano reali. Prendi l’abitudine di gestire il cliente ancora prima che arrivi nel tuo hotel, dentro e fuori dal web e struttura con attenzione la tua strategia di posizionamento del brand: ogni volta che lo esponi, in qualsiasi canale, puoi creare delle conversioni.

 

Qual è l’identikit del viaggiatore del futuro?

turista-italiano1

 Social, iperconnesso e tecnologico, in grado di influenzare le scelte e le modalità di approccio al viaggio.

A confermarlo una recente ricerca commissionata da Amadeus – multinazionale operante nel mercato dei viaggi e turismo – a Future Foundation (report Future Traveller Tribes 2030) che descrive i comportamenti emergenti dei viaggiatori: intenso uso delle tecnologie digitali, applicazioni mobile e piattaforme di condivisione come strumento per informare i follower, per ottenere informazioni e pareri dalle community, per validare le decisioni di viaggio.

Per gestire al meglio il nuovo viaggiatore occorre costruirsi una buona web reputation, che è il momento finale della verità, un vantaggio competitivo che protegge dalla concorrenza e determina valore di mercato.

 

2 cose da fare per una buona web reputation

  • Cerca di utilizzarla in chiave positiva per far parlare bene di te
  • Controlla quanto ti sta facendo guadagnare, impara a misurare i tuoi risultati: i numeri donano prospettiva alla tua evoluzione e ti aiutano a capire se gli sforzi vanno nella giusta direzione.

 

Guarda questo video, ti sarà di aiuto

Di come costruire la propria WEB REPUTATION ne ha parlato di recente Filippo Bonucci in un seminario tenutosi lo scorso 30 settembre al Palcongressi di Rimini.

Scopri nel video come gestire al meglio la tua reputazione e come aumentare la tua credibilità.

Francesca MagnoniWeb reputation, questa sconosciuta
Share this post