mipiace.jpg

“Mi piace” spariti dalla pagina? E’ stato Facebook

“Molte aziende usano i dati delle loro Pagine per capire chi sono i loro iscritti e cosa sta loro a cuore. Per far sì che quei dati siano più affidabili e significativi, stiamo aggiornando il modo in cui vengono contati i ‘Mi piace’ delle Pagine, rimuovendo dalla conta degli iscritti gli account che nel frattempo sono stati disattivati o appartengono a persone morte. Questo cambiamento fa sì che i dati di Facebook siano aggiornati e coerenti“.

E’ lo stesso Facebook, attraverso un comunicato ufficiale, ad annunciare l’ennesima novità che dal 12 marzo riguarda tutte le pagine presenti sul social. Da quella data infatti, i gestori delle pagine, possono notare un calo nel numero di Like, più o meno sensibile, che dipende appunto dalla “pulizia” che Facebook sta facendo a livello di dati.

Chi ha un account inattivo e ha messo “Mi piace” su qualche pagina, non viene più conteggiato.

Rimuovere gli account inattivi dai “Mi piace” delle pagine è per Facebook un’operazione mossa da due buone ragioni, come si legge nel comunicato ufficiale:

  • per i proprietari delle Pagine: la rimozione di questi account fornisce dati sempre aggiornati sulle persone che seguono davvero i loro aggiornamenti, e rende più facile identificare e trovare un pubblico simile per i loro annunci a pagamento.
  • per coerenza generale filtriamo già dai singoli post i ‘Mi piace’ e i commenti generati da account disattivati o di persone morte, quindi questo rende i nostri dati coerenti tra loro”.

Qualche Like in meno, ma dall’altra parte la certezza che quelli che restano sono utenti davvero interessati ai contenuti condivisi sulla pagina.

Per chi invece ha creato il proprio pubblico comprando fan, che spesso sono account fasulli che servono solo ad aumentare i like, il numero potrebbe scendere di parecchie decine e centinaia di unità.

Morale: meglio avere meno fan ma averli reali.

seguici

Claudia Del Magna“Mi piace” spariti dalla pagina? E’ stato Facebook
Share this post